Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Ulteriori informazioni

Unioncamere del Veneto


 
Percorso: Homepage / News / Scheda News

Unioncamere - Regione Veneto: strategie camerali per il territorio

23 ottobre 2019 |  I presidenti Pozza e Zaia condividono la progettazione

Venezia, 23 ottobre 2019 | Si arricchiscono le funzioni che il Governo affida al Sistema camerale e, nell’ambito regionale, richiedono la condivisione da parte della Regione del Veneto.

E’ stato, infatti, tra i primi motivi d’incontro tra il Governatore Luca Zaia e il Presidente di Unioncamere del Veneto Mario Pozza la conferma del Ministero dello Sviluppo economico alle Camere di Commercio dei progetti speciali Orientamento al lavoro e alle professioni, PID digitalizzazione, Turismo e Promozione culturale condotti con importanti risultati dal Sistema camerale nel passato triennio e dei nuovi temi relativi all’internazionalizzazione e alla gestione delle crisi di impresa (OCRI).

E’ stata una decisa conferma, sostenuta dal Presidente Pozza, che la Camera di Commercio di Treviso – Belluno|Dolomiti entri a far parte della Fondazione Colline del Prosecco di Conegliano – Valdobbiadene quale socio fondatore. Ogni progettualità ha bisogno però di una buona viabilità per poter essere sviluppata con efficacia, sicurezza e sostenibilità. Viabilità, trasporto merci e flussi turistici sono stati, infatti, altri temi trattati. Il Presidente Pozza ha evidenziato al Governatore le criticità che le imprese stanno vivendo a causa delle limitazioni di transito al Brennero imposte dal Tirolo.

Pozza ha richiesto l’impegno della Regione del Veneto a sostenere, in tutte le sedi, le ragioni del sistema imprenditoriale, evidenziando anche l’importanza di condividere una progettualità per l’allungamento della A27 e la conseguente apertura di un valico in Veneto, unica grande regione priva di uno sbocco verso l’Europa.

IL COMUNICATO STAMPA